Il mio grazie

I ringraziamenti si mettono di solito nelle pagine del libro, in genere le ultime. In questo modo finisce per leggerli solo chi ha comprato e, ci si augura, terminato il libro. Stavolta ho pensato di postare la mia sincera riconoscenza su questo blog. In maniera più pubblica, forse. Ma credo che sia giusto. Ci sono delle persone, non poche, che hanno reso possibile questo libro e che l’hanno reso migliore di quello che poteva essere.

E dunque, voglio dire qui grazie:

a mia moglie Anna Maria che mi aspetta lì fuori dal romanzo per mesi

a mia sorella Giorgia che, senza saperlo, mi ha dato l’idea iniziale. Ecco, ora lo sa

a Violetta Bellocchio e a tutti i nostri fondamentali bla bla

a Luigi Bernardi per aver colto il punto, come sempre

a Wilma Labate e a Rosella Postorino per le loro preziose letture

a tutti quelli di E/O per avermi ricordato che pubblicare un libro è (anche) una gioia

agli amici di Libera di Livorno, alla direzione della Casa di Reclusione di Gorgona, all’agente che ci ha scorrazzato per l’impervia isoletta e anche alle sospensioni della Land Rover, senza le quali questo libro sarebbe potuto rimanere incompiuto.

Annunci

Un pensiero su “Il mio grazie

  1. Ciao Giampaolo! Comprerò il libro! …….. Sono stato anch’io a Gorgona; una visita che mi ha cambiato la vita!
    Un abbraccio, max

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...