Il mio scaffale per l’estate (5)

Oggi in Europa ci si scontra sul patto di stabilità, cento anni fa ci si scannava nel fango. Ricordare la Grande Guerra rischia allora di essere desiderabile ed eccitante come certe visite di rito al cimitero. Ma non se a raccontarla, in maniera nuova e obliqua, sono due scrittori del calibro di Pierre Lemaitre e della grandiosa Colette.

Leggi lo scaffale del lunedì.

 

Colette, Le ore lunghe lemairtre

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...