Di questa Ragazza si parla ancora molto

Anche in autunno La ragazza sbagliata ha continuato a suscitare attenzione sulla stampa e sulla rete. Qua sotto c’è la recensione di Gigi Riva su L’Espresso.



 

 

E poi…

La ragazza sbagliata è la storia di una gabbia. Quella che ci costruiamo intorno per raccontarci le nostre vite. Oppure quella che costruiscono stampa e mass media per confezionare storie con assassine bellissime e il massimo dell’appeal possibile. O quella fisica in cui finisci quando vieni riconosciuto colpevole di omicidio…

Licia Ambu su Associazione Culturale Luigi Bernardi, la recensione prosegue qui.

∞∞∞

Intensa, coinvolgente, commovente ricostruzione psicologica dei personaggi. Uno splendido e inatteso finale per un libro da leggere! Assolutamente.

Patrizia Debicke su The Blog Around The Corner, l’articolo completo è qui.

∞∞∞

Sistemerò “La ragazza sbagliata” di Giampaolo Simi (Sellerio Editore) su uno scaffale speciale della mia libreria. Quello che raccoglie i romanzi e i racconti – indipendentemente dal loro valore letterario – che sono stati capaci di agitarmi il cuore e parlare al mio vissuto interiore. Non capita spesso la fortuna di incontrare libri del genere. E meno ancora capita che la qualità della storia e della scrittura siano di gran livello come nel caso de “La ragazza sbagliata”.

Qui trovate impressioni e sensazioni di Luca Martinelli su ToscanaLibri.

∞∞∞

“La narrativa si serve di contrasti. Ambientare un giallo in dei posti dove l’atmosfera è già di per sé cupa sarebbe come dipingere nero sul nero. La Versilia ha una facciata luminosa e spensierata e un delitto acquisisce una risonanza più forte rispetto ad un ambiente degradato e lugubre dove avrebbe solamente l’effetto di un petardo in mezzo ad una guerra…

Gregorio Del Ghingaro mi ha intervistato su Luccaindiretta.

∞∞∞

Ci sono romanzi alchemici in cui gli elementi si combinano in modo unico. Il piacere della lettura veloce e godibile, tipica del giallo – soprattutto per me, ma so di essere in buona compagnia nell’amore per questo genere – si combina con la densità dei contenuti. Alla conclusione della storia, verso il finale disvelatore, si arriva mentre si legge altro, anche molto altro.

Così Alessandra Buccheri su The Blog Around The Corner. Il resto della recensione è qui.

∞∞∞

Questa è una lettura magnetica, incalzante e sorprendente, niente è come ce lo siamo immaginato, ogni cosa evolve, scardina certezze, rimette in gioco intere esistenze..

Questa ed altre cose sul romanzo scrive Giulia Dattilo su Mangialibri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...