Aspettando il 26 settembre

È stata un’estate diversa dalle altre. Dopo due anni in cui mi sono presentato in libreria nel mese di giugno, stavolta ho passato luglio e agosto a lavorare e limare il nuovo romanzo, in uscita il 26 settembre. Si intitola I giorni del giudizio, e questa è la copertina.

Del resto l’onda lunga del grande riscontro avuto da Come una famiglia si è protratta fino al 21 luglio, con la finale del Premio Bancarella, e toccherà definitivamente la spiaggia fra pochi giorni, dall’altra parte del mare. Sarò in Sardegna, per il Festival Florinas in Giallo. Nel mezzo, la finale del Premio Rieti assieme a Nadia Terranova, Sacha Naspini, Margherita Loy, Dario Pontuale.

Un’estate senza un tour frenetico di presentazioni, in cui ho provato l’antica e dimenticata esperienza di trascorrere le vacanze nella mia città. Sarà per questo che, alla fine, ne ho scritto in tre occasioni diverse. Raccontando di un albergo, di un negozio di dischi, di un grande evento che ha caratterizzato questi mesi.

Qua sotto trovate i link.

Questa casa è un albergo

Non era proprio il negozio di dischi di Nick Hornby, ma era uno di questi posti che ti facevano sentire di non vivere in provincia. Qui lo racconto per Repubblica Firenze.

Lorenzo Jovanotti non incarna il mio ideale di showman, ma il suo tour sulle spiagge che ha toccato Viareggio ben due volte merita qualche riflessione al volo. Su Il Tirreno.

 

A prestissimo, allora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...