Cosa dicono (e scrivono) de “I giorni del giudizio”

“Notevole invenzione narrativa, grande abilità nella sceneggiatura: I giorni del giudizio di Giampaolo Simi (Sellerio), è uno di quei romanzi ai quali si torna volentieri.”

Corrado Augias, Il Venerdì di Repubblica (ingrandire l’immagine qua sotto per l’articolo completo)

“…l’incontrarsi di otto vite tanto diverse l’una dall’altra, quelle dei due giudici togati e dei sei giudici popolari in un’aula di Tribunale di Lucca, diventa una straordinaria occasione per tracciare un affresco dell’Italia di oggi (‘che razza di paese isterico siamo diventati’).”

Donatella Tretjak, Il Piccolo (ingrandire l’immagine qua sotto per l’articolo completo)

“In tutto questo, uomini e donne chiamati a decidere le sorti dell’imputato si metteranno via via a nudo, la verità, le verità di ognuno, verranno a galla.”

Marta Elena Casanova sul Blog di TgCom 24, qui la recensione completa.

“Non solo tensione, indagine, delitto dunque, ma anche giustizia, processo, ricerca della verità in questo corposo thriller corale.”

Simone della Roggia su Thrillercafe, qui la recensione completa

“…dai vicoli di Lucca all’atmosfera esilarante e surreale di Lucca Comics, dai bagliori di fine estate a  Halloween  presso il Ponte del Diavolo. Il territorio dialoga continuamente con gli stati d’animo…”

Erika Pucci, dalle pagine di Versilia Today

“Un romanzo sinuoso e crudo, avvolgente e in certi passaggi disturbante, perché troppo simile alle nostre debolezze, troppo sfacciato nello sbattercele in faccia.”

Sabrina De Bastiani su ThrillerNord, qui la recensione completa

“Un noir corale che rappresenta una sfida; prendere per le corna il genere e ribaltarlo, mescolarlo, dare al romanzo letterarietà, nuova linfa e soprattutto una vitalità derivata dai personaggi che ne sono protagonisti.”

Così Mauro Molinaroli su Milano Nera, dove trovate la recensione completa.

Qui la puntata di Fahrenheit di Radio3 del 16 ottobre in cui “I giorni del giudizio” è stato il libro del giorno. Intervista a cura di Loredana Lipperini.

Qui invece l’intervista a cura di Claudio Vecoli apparsa sulle pagine de “Il Tirreno”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...